Nicola Cardinali's Weblog

Just a blog.

Archive for the ‘Google’ Category

Android, da Google alle case produttrici di telefoni

leave a comment »

Il progetto Android di Google nasce con l’idea di consentire a chiunque di leggere il codice del sistema operativo (del telefono) e poterlo modificare a piacimento. La stessa cosa accade con i sistemi operativi (per pc) GNU/Linux come ad esempio Ubuntu, Suse e Debian.

Il flusso degli eventi in termini cronologici riguardanti il rilascio di un aggiornamento software per un qualsiasi telefono equipaggiato con Android parte dal rilascio da parte di Google di una nuova versione di Android. Così abbiamo le versioni:
– 1.5 cupcake
– 1.6 donut
– 2.0 eclair
– 2.2 froyo
– 2.3 gingerbread

Successivamente le case produttrici dei telefoni, come ad esempio l’Acer, adattano le funzionalità del sistema operativo di Google alle caratteristiche fisiche del telefono cellulare e successivamente rilasciano un aggiornamento ufficiale generalmente dal proprio sito web. Questo aggiornamento è rilasciato per permettere ai propri terminali di usufruire delle migliorie introdotte dalle nuove versioni di Android. L’ultimo aggiornamento ufficiale da parte di Acer per il Liquid A1 (non il Liquid E) è ad Android 2.1 Eclair.

Written by me

26 febbraio 2011 at 10:35 am

Pubblicato su Acer, Android, Google

Medibuntu

with one comment

I sistemi *Linux, per quanto riguarda la gestione dei programmi installati, funzionano con il sistema dei repository che sono dei raccoglitori di software. Esistono più repository e ognuno raccoglie software appartenente ad una certa categoria. Su ubuntu ci sono 4 repository ufficiali:
main, che raccoglie software open source supportato da Canonical
universe, che raccoglie software open source supportato dalla comunità
restricted, che raccoglie driver proprietari per le periferiche e i dispositivi collegati al computer
multiverse, che raccoglie software con restrizioni per copyright o motivi legali

Oltre a questi repository ufficiali è possibile aggiungerne altri: un esempio è il repository Medibuntu. Medibuntu (Multimedia, Entertainment & Distractions In Ubuntu) è un repository di pacchetti che non possono essere inclusi nella distribuzione Ubuntu per motivi legali (copyright, license, patent, etc).
Tra i tanti, due pacchetti in particolare hanno attirato la mia attenzione: Skype e Google Earth. Ovviamente è possibile installare questi due programmi al di fuori di Medibuntu, andando sui rispettivi siti e scaricando il file deb. La comodità di installarli tramite repository deriva dal fatto di non dover gestire manualmente gli aggiornamenti futuri dei programmi (controllare sul sito se ci sono versioni nuove, scaricare l’aggiornamento o il programma nuovo e installarlo). Infatti utilizzando il repository si sfrutta il lavoro della comunità che mantiene il repository stesso.

Istruzioni per attivare il repository Medibuntu e installare Skype e Google Earth.
Innanzitutto aprire il terminale (menù Applicazioni/Accessori/Terminale) e digitare il seguente comando che scarica dal sito web di medibuntu il file .list che attiva il repository e lo salva sotto la cartella di configurazione di apt.

sudo wget http://www.medibuntu.org/sources.list.d/$(lsb_release -cs).list --output-document=/etc/apt/sources.list.d/medibuntu.list

installare la chiave di autenticazione con

sudo apt-get --yes -q --allow-unauthenticated install medibuntu-keyring

poi aggiornare i repository con

sudo apt-get -q update

Finito di configurare il repository si possono installare i pacchetti skype e googleearth

sudo apt-get install skype
sudo apt-get install googleearth

Written by me

8 novembre 2009 at 12:31 pm

Aggiornare Google Chrome alla 2.0 Beta

leave a comment »

Per poter provare la nuova versione del browser di Google, è necessario andare su questa pagina

http://dev.chromium.org/getting-involved/dev-channel

e scaricare il programma Google Chrome Channel Changer. Da questo programma si può cambiare il canale dal quale scaricare gli aggiornamenti del browser. In pratica possiamo scegliere di scaricare le versioni stabili, quelle beta e quelle per gli sviluppatori. Per aggiornare Chrome dalla 1 alla 2 beta occorre selezionare il secondo canale ed effettuare l’aggiornamento del browser dal menù “Strumenti”\Informazioni su Google Chrome.

Written by me

25 marzo 2009 at 12:11 pm

Pubblicato su Google, Google Chrome

Buon compleanno Google

leave a comment »


Tanti auguri!

Written by me

26 settembre 2008 at 8:00 am

Pubblicato su Google

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: